Re Nudo

Re Nudo

 

Re Nudo

Re Nudo

 

Collabora con Tra Terra e Cielo

 163 visitatori online

Cerca per Periodo

Cerca un Articolo

COSA FACCIAMO

  • LEGGERE
  • Tra Terra e Cielo INFORMA:
  • - 2 newsletter (L'APpuntalapis e Vie dei Canti), 1 blog e un a-periodico di eventi e notizie nel settore della cultura olistica, del vivere naturale, delle vacanze e del viaggio

  • PARTIRE
  • Tra Terra e Cielo PROPONE:
  • 1 - soggiorni e vacanze al Mare e in Montagna curando l'alimentazione (locale, biologica, vegana, di ispirazione macrobiotica), le attività culturali e conviviali per grandi e bambini, la sostenibilità ecologica.
  • 2 - viaggi a piedi in piccolo gruppo e guidati in Italia e nel mondo. La guida ha sempre una storia da raccontare sull'itinerario.

Le 10 regole contro il mal di schiena

E-mail Stampa PDF
Scritto da: Margherita Buggero
mal-di-schiena2.jpgQuesta settimana parliamo del mal di schiena. Spesso colpisce durante le camminate. Ma non solo, prima o poi capita a tutti nella vita. Per evitare o alleviare i dolori o per preparare la vostra schiena a un viaggio a piedi, è opportuno fare esercizi quotidianamente per i primi 10/15 giorni. In seguito potrete fare il mantenimento facendo questa serie di esercizi 2/3 volte la settimana. Gli esercizi n. 2 e 3 saranno invece fatti quotidianamente (vedi immagine con esempi di esercizi di scarico delle vertebre lombari e decompressione discale).

Il metodo da seguire è come lo stretching, si rimane in posizione per 4/5 respirazioni complete.
Gli esercizi n. 2 e 3 potete farli ogni mattina quando siete ancora stesi a letto, in questo modo tenete la muscolatura elastica e sarà meno facile incorrere in mal di schiena.

Il perché del mal di schiena.
Il mal di schiena non è quasi mai dovuto alle ossa: quasi sempre dipende da una difficoltà di funzionamento di una sua minuscola componente e spesso ciò è dovuto ad una rigidità dei muscoli paravertebrali. Quesi si contraggono per posture scorrette, tensioni anche emotive, problemi intestinali, per citarne solo alcuni. Questa contrattura provoca dolore più o meno forte a seconda della contrattura stessa. Un aiuto immediato è una bella doccia calda o un impacco caldo umido.

Impacco caldo/umido.

Stendere un asciugamano bagnato in acqua calda, meglio con qualche goccia di olio essenziale di lavanda, sulla zona contratta e mettere sopra una bull di acqua calda in modo da tenere calda e umida la parte. Continuate finché vi fa piacere, se il dolore peggiora è di altra natura, tutte le contratture migliorano con l’impacco caldo umido.

Il trattamento con farmaci, pur essendo spesso un valido aiuto momentaneo, non è e non rappresenta la cura. I farmaci antidolorifici servono comunque solo in caso di dolore acuto, ma non hanno alcun effetto né curativo né preventivo. Inoltre sono noti gli effetti collaterali, quindi utilizziamoli solo in un momento di assoluta gravità, e preoccupiamoci subito di trovare il modo di curare veramente, non solo di “non sentire”. Non dimentichiamoci che il nostro corpo ci comunica che c’è qualcosa che non va anche attraverso il dolore e che se non solo non lo ascoltiamo, ma addirittura lo “raggiriamo” inibendo proprio i ricettori muscolari che stanno segnalando il problema, il nostro corpo troverà un altro modo di comunicarci che c’è qualcosa che non va e sempre ogni volta sarà più profondo e più grave del precedente. Non dobbiamo mai sopprimere un sintomo, ma sempre andare alla base, all’origine del problema.

Le dieci regole di vita contro il mal di schiena
1. Fai attenzione al dolore: ti sta comunicando cosa non fare
2. Se i dolori sono molto forti dovresti anche riposare, ma sappi che se questo può dare la sensazione di diminuire il dolore, non è comunque la cura
3. Rimani a letto durante il giorno solo il minimo indispensabile
4. Evita di rimanere fermo a lungo nella stessa posizione: il movimento, invece, aiuta
5. Appena possibile fai tutti i movimenti possibili che puoi fare
6. Se anche hai molto dolore non preoccuparti, capita e non significa che sarà per sempre
7. Sappi che ci saranno delle ricadute, quindi inizia subito a fare esercizi e a coreggiere la postura
8. Appena possibile vai a camminare

Le sette regole per il lavoro con il mal di schiena.
1. Evita di sollevare oggetti pesanti
2. Evita le torsioni del tronco
3. Cambia posizione il più spesso possibile
4. Evita le sedie basse
5. Da seduto, usa i braccioli ed un sostegno lombare
6. Prima di alzarti dal letto o dalle sedie allungati e stirati, fai dei movimenti in modo da alzarti con la muscolatura già calda

Ultimi articoli di: Margherita Buggero


Torna Indietro »

consorzio assicurativo etico socialeTurismo Responsabile

Utilizzando il sito accetti implicitamente l'uso dei cookie per migliorare la navigazione e mostrare contenuti in linea con le tue preferenze - Policy - Accetto i cookies