Il paradiso dietro casa | Parco del Fiume Ticino 30 gen - 1 feb 2015

Mercoledì 07 Gennaio 2015 00:00
Stampa
Scritto da: Redazione

ticino2.jpg

Sulla via delle Cicogne
Parco del Fiume Ticino
30 gen - 1 feb 2015


Bastano 3 giorni e spostarsi per pochi chilometri per scoprire un nuovo mondo. Questo è un viaggio a piedi negli angoli meno conosciuti del Parco lombardo della Valle del Ticino, proclamato dall'Unesco Riserva della Biosfera di interesse mondiale. Una natura tutta da scoprire a due passi dalle città di Milano e Pavia. Piccoli borghi contadini del pavese, sorti lungo le antiche vie di commercio, si alternano ai campi coltivati a riso, mentre il fiume, con la sua corona di boschi, scende in mille meandri azzurri verso Pavia e oltre.

Lo sai che in Italia ci sono solo 9 Riserve della Biosfera tutelate dall'Unesco? Oltre alla Valle del Ticino (2002), ci sono Collemeluccio-Montedimezzo (1977), Circeo (1977), Miramare (1979), Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano (1997), Somma-Vesuvio e Miglio d'Oro (1997), Parco nazionale Arcipelago Toscano (2003), Selva Pisana (2004), Monviso (2013).

Non solo natura: girando a piedi per il Parco si può andare alla scoperta di monumenti ed edifici storici, come il ponte coperto di Pavia, il ponte di barche di Bereguardo e la Sforzesca di Ludovico il Moro.

La guida Flavia Caironi dice che "per scoprire posti meravigliosi non c'è bisogno di andare lontano: la natura è vicino casa".

Il poeta Francesco Petrarca dice che "verso il Po s'affretta il Ticino ... e le due rive congiunte da stupendo ponte marmoreo col rapido moto dei flutti suoi rallegra e avviva".

ticino3.jpg


Ultimi articoli di: Redazione


Torna Indietro »

Utilizzando il sito accetti implicitamente l'uso dei cookie per migliorare la navigazione e mostrare contenuti in linea con le tue preferenze - Policy - Accetto i cookies