Re Nudo

Re Nudo

 

Re Nudo

Re Nudo

 

Collabora con Tra Terra e Cielo

 271 visitatori online

Cerca per Periodo

Cerca un Articolo

COSA FACCIAMO

  • LEGGERE
  • Tra Terra e Cielo INFORMA:
  • - 2 newsletter (L'APpuntalapis e Vie dei Canti), 1 blog e un a-periodico di eventi e notizie nel settore della cultura olistica, del vivere naturale, delle vacanze e del viaggio

  • PARTIRE
  • Tra Terra e Cielo PROPONE:
  • 1 - soggiorni e vacanze al Mare e in Montagna curando l'alimentazione (locale, biologica, vegana, di ispirazione macrobiotica), le attività culturali e conviviali per grandi e bambini, la sostenibilità ecologica.
  • 2 - viaggi a piedi in piccolo gruppo e guidati in Italia e nel mondo. La guida ha sempre una storia da raccontare sull'itinerario.

Quando è Madre Terra a fornirci le medicine: gli antibiotici naturali

E-mail Stampa PDF
Scritto da: TraTerraeCielo

antibiotici%20naturali%2001.jpgCombattere i malanni stagionali con gli antibiotici naturali? Certo! Non comportano alcun effetto collaterale e soprattutto sono efficaci. In maniera sorprendente è la stessa madre terra a rappresentare un serbatoio inesauribile di medicine. Il ventaglio delle scelte è ampio, così come i benefici che apportano. Ed è proprio in questo periodo che vanno tenuti sotto'occhio.

Uno dei più comuni è l’Aloe Vera. Originaria dell’Africa, ne esistono più di 250 specie. Viene generalmente suggerita contro l’influenza, la tosse e il raffreddore. Consigliata per la pelle, elimina batteri e impurità. Di più: combatte l’acne, aiuta a risolvere problemi di stomaco e qualche esperto la consiglia alle persone affette di asma, diabete o ulcera gastrica. L’Aloe Ferox è invece indicata per la stitichezza cronica.

Uno dei più antichi antibiotici naturali è l’aglio. Grazie alla presenza dell’allicina e della garlicina si rivela utile per le infezioni batteriche. Essendo il succo ricco di sostanze attive, va masticato crudo. Altre applicazioni possibili sono da ricercare nei casi di problemi gastrointestinali, di tosse, nelle infezioni bronchiali e, più in generale, del sistema immunitario.

Anche la cipolla ha proprietà antibiotiche: favorisce la digestione e la secrezione di bile, diminuisce i valori del colesterolo, sistema i valori della glicemia, regola la circolazione del sangue e si rivela utile per la ritenzione idrica. Così come l’aglio, va consumata cruda. E fa nulla se per qualche giorno c’è un problema di alitosi.

Poi c’è la propoli che contenendo flavonoidi, oli essenziali, oligoelementi e polline, contribuisce a rafforzare il sistema immunitario. Utilizzata nei casi di bronchite, otite, raffreddore e tosse, oltre a possedere proprietà decongestionanti, vanta una rilevante azione antinfiammatoria.

antibiotici%20naturali%2002.jpgPollice in su anche per il miele. Tredici le qualità più note da utilizzare come sostegno alla salute. Quello di acacia (antinfiammatorio per la gola, disintossicante e leggermente lassativo); di agrumi (proprietà sedative e antispastiche); di castagno (un buon alleato della circolazione sanguigna, per i reni e il fegato); di timo (combatte influenza e affezioni delle vie respiratorie); di tiglio (proprietà sedative, calmanti ed espettoranti); di abete (utile contro bronchite, faringite, asma e influenza); di eucalipto (antiasmatico, calmante della tosse ed espettorante). Agisce sulla tosse secca e su quella grassa. Riesce a mitigare l’irritazione della mucosa e allevia il fastidio che spinge proprio a tossire.

Non sono da trascurare i semi di pompelmo: possono vantare efficacia contro 800 tipi di batteri e 100 varietà di funghi. L’uso è molto comune per i casi di herpes labiale, di pulizia dall’acne e della candida Albicans. Altri antibiotici naturali sono l’echinacea, i probiotici, la corteccia del Pau d’arco-lapacho, il polline, la rosa canina, e l’uncaria tomentosa. Tutti loro hanno in comune la capacità di alzare le difese immunitarie.

Lo zenzero è considerato un efficace tonico Yang, una sorta di viagra naturale che serve proprio per rafforzare le energie maschili, del fuoco e della vitalità. Nella medicina asiatica è una spezia “calda”, tanto che in Cina la radice è un rimedio contro l’affaticamento, l’astenia e l’impotenza.

Che ne pensi? Scrivi nello spazio commenti qua sotto o mandaci una mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Ultimi articoli di: TraTerraeCielo


Torna Indietro »

consorzio assicurativo etico socialeTurismo Responsabile

Utilizzando il sito accetti implicitamente l'uso dei cookie per migliorare la navigazione e mostrare contenuti in linea con le tue preferenze - Policy - Accetto i cookies