Re Nudo

Re Nudo

 

Re Nudo

Re Nudo

 

Collabora con Tra Terra e Cielo

 145 visitatori online

Cerca per Periodo

Cerca un Articolo

COSA FACCIAMO

  • LEGGERE
  • Tra Terra e Cielo INFORMA:
  • - 2 newsletter (L'APpuntalapis e Vie dei Canti), 1 blog e un a-periodico di eventi e notizie nel settore della cultura olistica, del vivere naturale, delle vacanze e del viaggio

  • PARTIRE
  • Tra Terra e Cielo PROPONE:
  • 1 - soggiorni e vacanze al Mare e in Montagna curando l'alimentazione (locale, biologica, vegana, di ispirazione macrobiotica), le attività culturali e conviviali per grandi e bambini, la sostenibilità ecologica.
  • 2 - viaggi a piedi in piccolo gruppo e guidati in Italia e nel mondo. La guida ha sempre una storia da raccontare sull'itinerario.

A Pasqua da Treviso a Venezia lungo il Sile

E-mail Stampa PDF
Scritto da: Redazione

laguna%20-%20copia.jpg

Immagina di passare nel bel mezzo di campagne intatte, accarezzate da piccoli canali di acqua limpida che diventeranno fiume e puntellate da alberi secolari, pioppi e salici. Siamo nel Trevigiano custode da epoche remote delle risorgive, dove un fiume torna alla luce dopo un tratto sotterraneo. Fonti di vita e benessere per gli abitanti del luogo.

Adesso pensa a un'intera giornata tra mare e terra, navigando lentamente a bordo di un battello tradizionale in legno. Siamo nei canali della laguna di Venezia e scivolando via sull'acqua, ci prendiamo il tempo di scendere a terra per camminare su piccole isole per nulla sfiorate dal grande flusso turistico: San Francesco del Deserto, Sant'Erasmo, Lazzaretto Nuovo, Sant'Ariano.

E infine, sogna di perderti tra gli odori, gli incontri e le apparizioni fugaci delle calli della Serenissima, vivendo una esperienza personale e irripetibile da raccontare prima di tornare a casa.
 

GUARDA LA GALLERY


La guida Paolo Carli dice che...

carli_paolo.jpgseguendo il corso del fiume Sile, raggiungiamo Venezia, provando anche a camminare... sulle sue acque, Già, perché l'attività esclusiva della città lagunare è il cammino. Noi ci arriviamo da Treviso immergendoci in un percorso naturalistico. Non ci limitiano a camminare sulla terraferma, dunque, ma proviamo a farlo anche sulle acque con l'appoggio di un bragozzo, la barca tradizionale in legno che ci permette di conoscere la laguna e le isole più appartate e solo sfiorate dal flusso turistico...


Il cammino con Le Vie dei Canti
14 - 18 aprile 2014

LEGGI LA SCHEDA COMPLETA

sile%2005.jpg

Dove si cammina

Su stradine, alzaie, argini e sentieri senza difficoltà tecniche per borghi e campagne.

I sapori

Se il radicchio trevigiano è di stagione in autunno, ad aprile è tempo di asparagi e carciofi tra cui quello violetto di Sant'Erasmo, di cui in questo periodo sono raccolti i primi gustosi germogli. Altre tipicità sono pasta e fagioli, baccalà, pesce dell'Adriatico e molluschi di laguna, soppressa, tiramisù, torte di carote, prosecco dei colli trevigiani.
 

PRIMA DI PARTIRE


Da leggere

finestra%20sul%20sile.jpgLa finestra sul Sile di Massimo Vallescura. Legatissimo ai luoghi che lo hanno visto crescere e formarsi negli anni della giovinezza, in questo libro l'autore decanta le bellezze naturali di Treviso e della sua provincia, la civiltà nei costumi e nelle relazioni sociali dei trevigiani e propone qualche riflessione sul mistero che lega ogni essere umano all'ambiente in cui vive immaginando che i luoghi possano rigenerarsi con vibrante emozione nella memoria di coloro che li hanno amati e vissuti intensamente. La consapevolezza delle proprie radici rende tutti gli uomini legati alla propria terra, ai luoghi dove sono cresciuti alimentandosi, giorno per giorno, dei relativi prodotti tipici, respirandone i profumi, ammirandone i paesaggi, le albe e i tramonti. Così sentiamo di appartenere ai luoghi ove sono sepolti i nostri cari e dove si sono versate lacrime e sangue per la libertà e il benessere, luoghi nei quali presente e passato si fondono in uno stupore unico sul mistero della vita.


Da vedere

Sile Fiume di Poesia risale al 1996 ed è un progetto di Bruna Brazzalotto, Andrea Cason e Adriano Gionco Dai Fontanassi. Il Fiume Sile è come un prezioso libro a cielo aperto che custodisce le storie, le tradizioni e le leggende di una terra e di un popolo unici: il Veneto e i veneti.


 

www.viedeicanti.it


Ultimi articoli di: Redazione


Torna Indietro »

consorzio assicurativo etico socialeTurismo Responsabile

Utilizzando il sito accetti implicitamente l'uso dei cookie per migliorare la navigazione e mostrare contenuti in linea con le tue preferenze - Policy - Accetto i cookies