Re Nudo

Re Nudo

 

Re Nudo

Re Nudo

 

Collabora con Tra Terra e Cielo

 155 visitatori online

Cerca per Periodo

Cerca un Articolo

COSA FACCIAMO

  • LEGGERE
  • Tra Terra e Cielo INFORMA:
  • - 2 newsletter (L'APpuntalapis e Vie dei Canti), 1 blog e un a-periodico di eventi e notizie nel settore della cultura olistica, del vivere naturale, delle vacanze e del viaggio

  • PARTIRE
  • Tra Terra e Cielo PROPONE:
  • 1 - soggiorni e vacanze al Mare e in Montagna curando l'alimentazione (locale, biologica, vegana, di ispirazione macrobiotica), le attività culturali e conviviali per grandi e bambini, la sostenibilità ecologica.
  • 2 - viaggi a piedi in piccolo gruppo e guidati in Italia e nel mondo. La guida ha sempre una storia da raccontare sull'itinerario.

Armenia, montagne e monasteri

E-mail Stampa PDF
Scritto da: Redazione

armenia2.jpg
gi 31 luglio - sa 9 agosto 2014
LEGGI LA SCHEDA COMPLETA DEL VIAGGIO

L’Armenia sta lì, tra le montagne del Caucaso, a una manciata di ore di volo dall'Italia. Ai visitatori disposti a fare a meno delle solite comodità si apre un mondo di esperienze piacevoli e originali. I suoi altipiani sono incorniciati da montagne, punteggiati da profonde caverne e arricchiti da oltre quarantamila chiese e monumenti antichi. Ad accompagnare i viaggiatori delle Vie dei Canti in questo cammino è la guida Leonardo Paleari. La sua passione nasce dalla curiosità di sapere come è fatto il mondo intorno a lui, "e se ci accompagno le persone devo essere capace di far loro vedere quello che da soli non vedrebbero".

Già interprete per il parlamento italiano e conoscitore della lingua russa, per Leonardo è un ritorno in Armenia con nuovi abiti. "Questo è un programma di 3 passi - fa presente - per cui occorre un allenamento adeguato per i dislivelli indicati". L'Armenia si estende sull'altopiano caucasico ricco di catene montuose, canyon, foreste, laghi, castelli e monasteri cristiani. E sebbene molto spesso si cammini senza particolari difficoltà su facili sentieri e ampi altipiani, non è come andare sulle attrezzate Dolomiti o sulla Majella.

Per capire questo paese incuneato tra Asia ed Europa, tra Russia, Turchia e Iran e in cui si incontano pastori che adorano contemporaneamente il sole e Gesù e comunità dove si respirano gioia e religiosità, occorrono curiosità e una buona dose di sensibilità storica. "Gli apprezzamenti più belli da parte dei camminatori dei miei viaggi - ricorda Leonardo - li ho avuti a proposito del silenzio: chi ne ascolta a lungo la voce, chi ne vive la dimensione purificatrice, chi nel silenzio semplicemente ritrova se stesso come non gli accadeva da tempo". A Yerevan, la sua capitale, prima e dopo il cammino, ci aspettano monumenti, musei, biblioteche e il ricordo dell'olocausto armeno.

GLI INCONTRI CHE NON TI ASPETTI

  • I pastori yezidi
  • Mathenadaran, la più importante biblioteca della capitale
  • La montagna di ossidiana
  • Il monastero di Geghard e il tempio pagano di Garni

IL PROGRAMMA IN SINTESI


Gi 31 Partenza dall'aeroporto.

Ve 1 Visita al Mathenadaran, la più importante biblioteca dell'Armenia.

Sa 2 Fino al lago Sevan, visita al Monastero e al campo di Khachkars, a Noraduz.

Do 3 Fino ai piedi del vulcano Azhdahag.

Lu 4 Si risale la cima del vulcano, si prosegue verso la montagna di Karmirsar.

Ma 5 Sul monte di ossidiana dello Spitakasar e fino alla fonte di Shakhbulak.

Me 6 Le incisioni rupestri che non ti aspetti, datate tra il VII e il II millennio a.C.

Gi 7 Verso il Monastero di Gerhard passando dal Monte Yerakatar e dal tempio pagano di Garni.

Ve 8 Visita alla capitale Yerevan.

Sa 9 Ritorno in Italia.

www.viedeicanti.it


Ultimi articoli di: Redazione


Torna Indietro »

consorzio assicurativo etico socialeTurismo Responsabile

Utilizzando il sito accetti implicitamente l'uso dei cookie per migliorare la navigazione e mostrare contenuti in linea con le tue preferenze - Policy - Accetto i cookies