Re Nudo

Re Nudo

 

Re Nudo

Re Nudo

 

Collabora con Tra Terra e Cielo

 229 visitatori online

Cerca per Periodo

Cerca un Articolo

COSA FACCIAMO

  • LEGGERE
  • Tra Terra e Cielo INFORMA:
  • - 2 newsletter (L'APpuntalapis e Vie dei Canti), 1 blog e un a-periodico di eventi e notizie nel settore della cultura olistica, del vivere naturale, delle vacanze e del viaggio

  • PARTIRE
  • Tra Terra e Cielo PROPONE:
  • 1 - soggiorni e vacanze al Mare e in Montagna curando l'alimentazione (locale, biologica, vegana, di ispirazione macrobiotica), le attività culturali e conviviali per grandi e bambini, la sostenibilità ecologica.
  • 2 - viaggi a piedi in piccolo gruppo e guidati in Italia e nel mondo. La guida ha sempre una storia da raccontare sull'itinerario.

Capodanno 2015 in Puglia per vedere la prima alba dell'anno

E-mail Stampa PDF
Scritto da: Redazione

alba%20dei%20popoli%2001.jpg
foto di Laura Budroni

Se ci si sveglia prima dell'alba, la ricompensa è un orizzonte speciale con il sole che spunta dall'altra parte del Canale, sopra le terre a Oriente. Sì, perché la prima alba dell'anno in Italia sorge a Punta Palascia. Siamo vicini ai Balcani e due sponde diverse dello stesso mare si destano in contemporanea. Nel segno dell'incontro fra due popoli si sviluppa il viaggio a piedi da Torre Sant'Andrea fino ai ruderi silenziosi dell'Abbazia di San Nicola di Casole nel cuore del Salento, passando per la Valle dell'Idro con i suoi segreti millenari custoditi da cripte e affreschi e la Valle dei Cervi a Porto Badisco con le sue pitture preistoriche. Sapori tipici, agriturismi e masserie completano il viaggio nel tempo.
 

LA SCHEDA DEL VIAGGIO

 

La guida Totò Inguscio dice che...


inguscio.jpgcamminare di notte è emozionante ed è un’esperienza che auguro e consiglio a tutti. È un modo divertente e salutare accogliere il nuovo anno nell’armonia della notte, senza il frastuono che tanto spaventa gli animali, domestici e selvatici. Ed è anche un invito a uscire dai soliti schemi.

 

IL CAMMINO CON LE VIE DEI CANTI
28 dicembre 2014 - 2 gennaio 2015 (I gruppo completo)

2 - 7 gennaio 2015 (II gruppo, nuove date)

Là, dove in Italia arriva la prima alba dell’anno, ci sono terre di confine, ponte tra oriente e occidente, segnate dai popoli che si sono succeduti. Otranto fu centro bizantino, greco, romano e aragonese. L’itinerario, in parte lungomare e sempre in contatto multiforme con l’acqua, ci apre alla vita delle genti che hanno solcato questi mari; ci racconta quante storie e tragedie siano accadute, la bellezza del passato e quella del presente: nell’equilibrio di forme e colori, nei suoni del vento o nel riflesso del sole sul mare c’è qualcosa di assoluto che emoziona e piace a tutti. La bellezza e il fascino di un luogo sono oggettivi o soggettivi? Riusciremo a meravigliarci semplicemente di fronte a un’alba che unisce due sponde diverse dello stesso mare?

alba%20-%206%20giorno%20-%20le%20creste_otranto.jpg

 

LE STORIE CHE TI ASPETTANO

  • Cripte, affreschi, incisioni rupestri, patrimonio storico-artistico della regione;
  •  
  • Frantoi ipogei in ricordo dell'originaria vocazione agricola;
  •  
  • Il faro di Capodanno, posizionato su una ripida scogliera a picco sul mare;
  •  
  • Un castello e due condottieri;
  •  
  • Pastori, massari, contadini e un falconiere;
  •  
  • Storie di pescatori, turchi, martiri, torrieri e un guardiano del faro.


alba%20-%204%20giorno%20-%20cerfignano.jpg

Dalla terra...

alba%20-%201%20giorno%20-%20s.andrea_otranto.jpg

...al mare in attesa della prima alba dell'anno 2014

salento03.jpg

Un attimo di relax al riparo da tutto e da tutti

salento05.jpg

Cunicoli nascosti per noi e il nostro amico a 4 zampe

salento06.jpg

La natura del Salento è tutta per noi

salento07.jpg

Siamo tutti un po' speleologi

alba%20-%202%20giorno%20-%20valle%20dellidro.jpg

Grotte nascoste per noi camminatori

alba%20-%203%20giorno.jpg

Chi riconosce questo castello?



 

www.viedeicanti.it

 

I viaggi a piedi delle Vie dei Canti...

sono in piccoli gruppi con zaino in spalla, attraverso paesi e paesaggi italiani ed esteri.
Ogni proposta è sempre nuova: oltre al luogo cambiano il tempo atmosferico, i compagni di viaggio e le storie della guida.

Sono viaggi...

in piccolo gruppo, fino a 16 persone;
che alimentano l’economia locale, nella scelta del cibo, dell’alloggio, del trasporto pubblico;
per tutti o quasi, anche se a volte impegnativi;
in strutture come agriturismi, B&B, conventi, alberghetti gestiti dagli abitanti del luogo;
dove il cibo è locale, anche vegetariano su richiesta;
non ideologici, che ammettono l’eccezione a tutti i punti elencati.

 


Ultimi articoli di: Redazione


Torna Indietro »

consorzio assicurativo etico socialeTurismo Responsabile

Utilizzando il sito accetti implicitamente l'uso dei cookie per migliorare la navigazione e mostrare contenuti in linea con le tue preferenze - Policy - Accetto i cookies