Re Nudo

Re Nudo

 

Re Nudo

Re Nudo

 

Collabora con Tra Terra e Cielo

 165 visitatori online

Cerca per Periodo

Cerca un Articolo

COSA FACCIAMO

  • LEGGERE
  • Tra Terra e Cielo INFORMA:
  • - 2 newsletter (L'APpuntalapis e Vie dei Canti), 1 blog e un a-periodico di eventi e notizie nel settore della cultura olistica, del vivere naturale, delle vacanze e del viaggio

  • PARTIRE
  • Tra Terra e Cielo PROPONE:
  • 1 - soggiorni e vacanze al Mare e in Montagna curando l'alimentazione (locale, biologica, vegana, di ispirazione macrobiotica), le attività culturali e conviviali per grandi e bambini, la sostenibilità ecologica.
  • 2 - viaggi a piedi in piccolo gruppo e guidati in Italia e nel mondo. La guida ha sempre una storia da raccontare sull'itinerario.

Pietro Labate, brigante di Tuscia e Maremma

E-mail Stampa PDF
Scritto da: Redazione
pietro-labate1.jpgSempre in movimento. Sempre alla ricerca di un sentiero o di una vista inattesa. Tutto l’anno. Quasi sempre in compagnia, «altrimenti non farei questo lavoro», spesso da solo, «alla ricerca di momenti di solitudine». Pietro Labate, guida Vie dei Canti, viterbese, è il signore della Tuscia e della Maremma.

Pietro, raccontaci qualcosa di te...
«Il mio percorso è iniziato oltre trent’anni fa come guida volontaria del Wwf di Viterbo. Da lì, il cammino mi ha condotto a diventare guardia oasi e, dal 1999, guida ambientale escursionistica».

Sei guida per hobby o per professione?
«Per professione. Prima a tempo parziale, ora a tempo pieno».

Perché questa scelta di vita?
«Perché è la cosa che mi riesce meglio e la gente si diverte».

Quali sono i tuoi territori?
«La Tuscia e la Maremma. Esistono zone interessanti, per molti completamente sconosciute. Ci sono resti archeologici, tracce etrusche, sentieri naturalistici di incomparabile bellezza».

Qualcuno dice che sei un brigante...
«E’ vero! Il mio soprannome è Pietrusco. Mi piace vivere alla macchia. Ti faccio un esempio. Poco tempo fa sono stato, come guida volontaria, sulle Dolomiti. Ecco, per me lassù c’è troppo ordine, troppa precisione, i sentieri sono tutti definiti e troppo facili. A me piacciono le tracce lasciate dagli animali, la selvaticità e la scoperta. Non è un caso che nei parchi non ci vado mai».

C’è differenza fra i viaggiatori delle Vie dei Canti e i camminatori che partecipano ad altre escursioni?
pietro-labate2.jpg«I nostri sono viaggi non solo di piedi, ma anche di testa. Non ci sono solo il cammino e la fatica, ma anche la convivialità, come spiegato da alcuni dei nostri viaggiatori dello scorso anno. E poi si raccontano storie. Qui in Maremma, ad esempio, parliamo di pirati, pescatori e briganti. Con Le Vie dei Canti si cammina anche con la testa».

Noti un fermento nei mezzi di comunicazione e di informazione, anche nazionali, sui viaggi a piedi?
«Sì, il riscontro è in aumento. In Italia, c’è però un aspetto strano. In precedenza le persone camminavano solo per andare in montagna, ora vanno alla scoperta di altri territori come la Maremma, la Tuscia e il mare. Devo dire che una parte del merito è anche di Maurizio Baldini, fondatore di Tra Terra e Cielo, fra i primi, tanti anni fa, a promuovere la scoperta di tutto il territorio nazionale ed estero attraverso il cammino».

E’ più facile rispetto a 10 anni fa la professione di guida?
«Non è mai facile. Tanto per fare un esempio, abbiamo trovato una strada sbarrata lungo la Via Francigena. Il territorio è in continua evoluzione. Chi cammina guarda e parla e le istituzioni non sempre ci guardano di buon occhio».

A chi consigli questo viaggio?
«A chi vuole iniziare a camminare. La proposta è semplice e adatta a tutti».


VIAGGIA ORA CON PIETRO



TOSCANA - Argentario. L'Isola che non c'èsa 19 - do 21 aprile 2014
Lo sai che questa è l'ottava delle sette isole dell'arcipelago toscano?

TOSCANA/LAZIO - Maremma. La strada nella rocciave 25 - do 27 aprile 2014
Nel cuore della Maremma e dei ricordi della misteriosa e antica civiltà degli Etruschi.

Ultimi articoli di: Redazione


Torna Indietro »

consorzio assicurativo etico socialeTurismo Responsabile

Utilizzando il sito accetti implicitamente l'uso dei cookie per migliorare la navigazione e mostrare contenuti in linea con le tue preferenze - Policy - Accetto i cookies